Le fasi del ciclo mestruale

Ciclo mestruale

Le fasi delle mestruazioni

Per tradizione e per chiarezza dei segni esterni, il primo giorno del ciclo mestruale viene considerato il primo di comparsa del mestruo. Il ciclo mestruale mediamente è di 28 giorni, ma le differenze possono essere notevoli da donna a donna, ma sempre è composto da quattro fasi: la mestruazione, la fase follicolare, l’ovulazione e la fase luteinica o lutea.

La fase mestruale dura all’incirca 5 giorni, ma è considerata normale la durata compresa tra i 2 e i 7 giorni. Per  questa perdita di sangue, spesso la donna ha un aumentato fabbisogno di ferro rispetto ad un uomo. Questa fase è per molte donne critica perché accompagnata da crampi uterini e disturbi di vario genere, sintomatologia chiamata dismenorrea, in genere trattata con antidolorifici.

La fase follicolare consiste nella maturazione da parte di un follicolo, di un ovulo. Anche questa fase è governata dagli ormoni. All’inizio il tasso di LH (ormone luteinizzante) e di FSH (ormone follicolo-òstimolante), cioè le gonadrotopine, sono modeste per poi aumentare fino a giungere ad un picco di LH. Questo ormone porterà alla formazione del corpo luteo.
I follicoli producono estrogeni che formano un nuovo strato di endometrio nell’utero, nel caso in cui l’ovulo venisse fecondato.

La fase ovarica segue di circa 24 ore il picco di produzione di LH e, in un ciclo medio di 28 giorni, questo avviene al dodicesimo giorno del ciclo mestruale. La fase ovarica dura fino a 48 ore ed è considerata il periodo di fertilità poiché di ha il distacco dell’ovulo maturo dal follicolo. Alcune donne percepiscono chiaramente questo momento per alcuni segni, come la produzione di un muco chiaro e filante (che ha la funzione di attrarre gli spermatozoi e mantenerli vitali fino all’incontro con l’ovulo maturo), oppure di una piccola perdita di sangue data dall’improvviso cambiamento ormonale o di un particolare dolore al ventre.

La fase luteinica è caratterizzata dalla formazione, da parte del follicolo, di un corpo solido nelle ovaie dopo che è stato espulso l’ovulo maturo. Il corpo luteo produce estrogeni e progesterone per circa due settimane e innalza la temperatura del corpo. Il progesterone crea, a livello dell’endometrio, un ambiente accogliente per l’eventuale ovulo fecondato. Qualora la fecondazione non avvenga, il corpo luteo si disgrega e il livello di progesterone si abbassa improvvisamente, provocando la mestruazione. Inizia così un nuovo ciclo.

CicloMestruale.net 2010 copyright. Tutte le informazioni sul ciclo mestruale, calcolo ciclo mestruale, ritardo ciclo mestruale, giorni fertili, sintomi gravidanza